CIVICA Percorsi d'Arte pubblica e partecipata al Mercato Civico di Iglesias - Incontro pubblico 1 - Presentazione del progetto




Sabato 30 Gennaio, alle ore 17,00 presso il Mercato Civico, via Gramsci Iglesias, si terrà un incontro pubblico in cui verrà presentato il progetto “CIVICA, percorsi d'Arte pubblica e partecipata al Mercato Civico di Iglesias.


CIVICA

Percorsi d'Arte Pubblica e  Partecipata al Mercato Civico di Iglesias

La mission del progetto CIVICA è quella di contribuire attivamente alla valorizzazione ed
al rilancio del Civico Mercato di Iglesias attraverso pratiche progettuali open source e
percorsi di Arte pubblica e partecipata.


Immaginiamo uno spazio realmente attivo nella promozione del territorio, della cultura e dell’eno-gastronomia di qualità, ideando una serie di interventi mirati al recupero estetico e funzionale dell'edificio, all'ottimizzazione delle attività fisse e la creazione di una struttura articolata e flessibile che possa aumentare l'offerta con degustazioni ed esposizioni anche a carattere temporaneo: un vero e proprio Centro civico del gusto, in grado di proporsi come un polo culturale e che sappia attrarre sia i cittadini che i turisti.


Gli operatori del mercato saranno coinvolti in maniera che le loro esigenze siano il motore delle azioni da mettere in campo: insieme a loro saranno individuati sia gli interventi all'interno che quelli all'esterno. 
Non solo artisti ed architetti, sono chiamati a collaborare anche designer, chef, agronomi, economisti, sociologi, antropologi e qualsiasi altra professionalità possa rivelarsi utile, e disponibile a portare, nel nostro progetto e nel nostro territorio, idee, soluzioni ed occasioni di confronto e di crescita.




CIVICA è svincolata dalla presenza di bandi e finanziamenti pubblici, saranno sperimentati e messi in pratica alcuni dei processi più innovativi di progettazione partecipata e open source.
Il progetto CIVICA è promosso dal Comune di Iglesias ( Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Attività produttive) e dal CO.CI.M. (Consorzio Civico Mercato) e curato dalla Scuola Civica Arte Contemporanea di Iglesias.
CIVICA è coordinato da Stefano Boccalini (artista e docente di Arte pubblica alla NABA di Milano) e dal Collettivo Giuseppefraugallery.



Comitato Scientifico:

Francesco Careri (architetto e docente di Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Roma Tre), Micaela Deiana (curatrice indipendente, collabora con Flash Art e il Giornale dell'arte), Ettore Favini (artista e docente alla NABA di Milano), Luca Francesconi (artista e rubricista Gambero Rosso), Luisella Girau (architetto ed autrice della pubblicazione I Sottsass in Sardegna), Giangavino Pazzola (Curatore indipendente, Ph.D. student in Urban and Regional Development presso il Politecnico e l’Università di Torino, project manager per lo sviluppo locale a base culturale), Gianni Pettena (architetto, professore di Storia dell’Architettura Contemporanea all'Università di Firenze e di Progettazione alla California State University), Alessandra Pioselli (critico, curatore, collaboratrice di Artforum, direttore dell’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo e docente di Arte pubblica presso il master in economia e management dell’arte e dei beni culturali del Sole24Ore), Giorgio Viganò (collezionista, ex presidente dell'Osservatorio permanente sul mercato immobiliare).


 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------


C I V I C A Public and participated art paths at Iglesias Civic Marketplace.


We are thinking about a space really active on promotion of territory, culture and quality food and wine industry by conceiving a series of actions aimed at recovering aesthetic and functional of the building, at the optimization of standard activities, and the creation of an articulate and flexible structure able to raise up the offer with tastings and exhibitions even of a contemporary nature: a proper Civic Centre of Taste, able to act as a cultural centre which knows how to attract both citizens and tourists. The marketplace operators will be involved in a way so that their needs are the main engine of the actions to be put in: with them will be located the indoor interventions and the outdoor ones. Not only artists and architects, will be asked to collaborate also designers, chefs, agronomists, anthropologists, economists, sociologists and any other professionality who might be useful and available to bring ideas, solution and opportunities for discussion and development into our project and our territory.
The CIVICA project's aim is to actively contribute to the enhancement and revamp of the Iglesias Civic Marketplace through open source methods, and participated public art paths.
CIVICA doesn't include any announcement or public funding. Some of the most innovative process of participated project design and open source will be tested and adopted.


CIVICA is coordinated by Stefano Boccalini (artist and professor of Public Art at NABA in Milan) and by the collective Giuseppefraugallery.


Scientific committee: Francesco Careri (architect and professor of Architectonic and urbanic composition at Architecture Department of Roma Tre University), Micaela Deiana (independent curator, she also collaborate with Flash Art and Il Giornale dell'arte), Ettore Favini (artist and professor at NABA in Milan), Luca Francesconi (artist and columnist for Gambero Rosso), Luisella Girau (architect and author of the publication "Sottrass in Sardinia"), Giangavino Pazzola (independent curator, Ph.D. Student of Urban and Regional Development at Politecnico and University of Turin, project manager for cultural local development), Gianni Pettena (architect, professor of Contemporary Architecture History at University of Florence and Project design at California State University), Alessandra Pioselli (critic, curator, Artforum collaborator, director of Academy of Fine Arts G. Carrara in Bergamo and professor at the master of "economy and management of art and cultural heritages" by Sole24Ore), Giorgio Viganò (art collector, ex president of Permanent Observatory on the Housing market).