La pittura contemporanea in Sardegna. Incontro con Efisio Carbone


Mercoledì 9 Luglio 2014, ore 20,00
Giardino biblioteca comunale, via Oristano, Iglesias
ingresso libero

La pittura made in Sardinia vive sicuramente un periodo straordinario: non sono pochi i pittori sardi (sopratutto donne) che godono di una certa visibilità, e non solo a livello nazionale. A questo importante risultato si è arrivati anche grazie ad una serie di attività portate avanti, nonostante l’assenza di un vero e proprio sistema dell’arte in Sardegna, da alcuni curatori che hanno operato sopratutto attraverso una rete di piccoli spazi indipendenti. Efisio Carbone, oltre che curatore e storico dell’arte, si occupa della catalogazione delle opere d’arte contemporanea per conto della Regione Sardegna. Reduce dalla curatela, insieme a Roberta Vanali, del Premio Babel e di una serie di mostre rivolte non solo alle realtà emergenti, ma anche alla riscoperta di alcuni artisti attivi negli anni '70, ci ha introdotto all’interno delle dinamiche e dei codici linguistici proprie del fare pittura oggi, attraverso le opere e le storie dei suoi protagonisti e delle loro, e nostre, prospettive.



La mission della Scuola Civica d’Arte Contemporanea, non immune da una certa dose d’utopia, è quella di informare, formare e aggiornare la comunità sui linguaggi, i codici, le pratiche, le opere, gli artisti e, più in generale, cercare di rispondere allo stereotipo popolare del perché l’arte contemporanea sembra così facile da fare e difficile da capire.

Sia i corsi che gli incontri sono stati progettati per permettere a chiunque di poter conoscere e comprendere le opere, gli artisti, i linguaggi, i codici espressivi dell’arte contemporanea.

A cura del Collettivo Giuseppefraugallery con la collaborazione del Comune di Iglesias